Pubblicità

 

 

 

 

Agroalimentare

12/02/2016

COCCOLENTINO, IL PRESS TOUR ARGA ALLA SCOPERTA DELLA KERMESSE E DELLE ECCELLENZE DEL TERRITORIO TERNANO

Il goloso evento dedicato al cioccolato e a San Valentino è stata l’occasione per i giornalisti dell’ARGA, per conoscere il ricco territorio ternano e la storia del patrono di Terni e degli innamorati, le cui spoglie riposano proprio nella città umbra


Articolo e foto di: Maria Luisa Lucchesi



Nella giornata di venerdì 12 febbraio, si è svolto il press tour organizzato da Cioccolentino e dall’ARGA per i giornalisti dell’Associazione, specializzati in Agroalimentare, ambiente e territorio.

Circa una quarantina di giornalisti, guidati dal presidente interegionale Lisa Bellocchi e dai due presidenti regionali Simona Maggi per l'Umbria e da Emilio Bonavita per l'Emilia Romagna, dal responsabile del comitato scentifico Marche Giuseppe Ferrara e dal segretario Nazionale Roberto Zalambani; sono arrivati a Terni per una giornata all’insegna della dolcezza e della scoperta delle eccellenze ternane.


Dopo la visita alla kermesse, in cui hanno partecipato ai laboratori dell’Università dei Sapori e del maestro pasticcere Francesco Favorito, accompagnato per l’occasione dal dott. Leonardo Paoluzzi, medico e omeopata specializzato in medicina tradizionale cinese, sono stati ospiti della degustazione di prodotti tipici offerta da Coldiretti Agro Mercato Terni, quindi sono stati ricevuti in Comune dall’Assessore al Turismo Daniela Tedeschi che, accompagnata dal suo staff, ha presentato loro le bellezze di Terni e la capacità di accoglienza del territorio.


Infine, un tuffo nella tradizione ternana della tavola al Ristorante Il Melograno dell’Hotel Garden, dove hanno potuto gustare i piatti della cucina tipica, accompagnati dai vini del territorio, indubbiamente apprezzati dagli ospiti.

Immancabile, naturalmente, una visita alla Basilica di San Valentino per conoscere da vicino questo santo che tutto il mondo celebra.


Obiettivo del tour far conoscere le grandi potenzialità turistiche di Terni e provincia, a cominciare dal capoluogo, la cui fondazione risale a soli 81 anni dopo quella di Roma, che ha, quindi, una storia lunga tremila anni da raccontare. Tra le eccellenze da conoscere poi ci sono le Cascate delle Marmore, le più alte d’Europa con un salto di 165 metri, la Valnerina, verde e boscosa grazie ai fiumi, vero e proprio paradiso per gli amanti del rafting e del trekking all’aria aperta. Per gli amanti della storia, da non perdere Carsulae, con la sua area archeologica di epoca romana ancora ben conservata, Narni con il suo centro medievale e gli affascinanti sotteranei, San Gemini e tutti gli altri piccoli borghi del territorio arroccati e immersi nel verde, dove anche San Francesco predicò e fece proseliti. Senza dimenticare Orvieto, con il suo famoso Duomo e Piediluco, sul cui lago addirittura è stabilito il centro federale di canottaggio.


L’occasione è stata golosa in tutti i sensi, visto che Cioccolentino, la kermesse che si è svolta dall’11 al 14 febbraio, è stata tutta dedicata al cibo degli dei e alla pasticceria. I quattro giorni della dolcezza, come recitava il claim della manifestazione, si sono chiusi con moltissimi golosi in visita, malgrado il maltempo, e tra gli appuntamenti di maggiore richiamo hanno visto proprio i laboratori di cucina dell’Università dei Sapori, la Fabbrica di Cioccolato, lo spazio ChocoColazione, con approfondimenti sulla prima colazione e, più in generale, sulla sana alimentazione, i laboratori di pasticceria per bambini e il concorso di cake design Love Cake.


Immancabile naturalmente la visita alla Basilica di San Valentino, a pochi chilometri dal centro città, dove riposano le spoglie del Santo patrono, che si festeggia il 14 febbraio.

Valentino, infatti, nacque a Terni da una nobile famiglia e fu vescovo della città dal 197. Proprio qui e a Roma avrebbe predicato, realizzando miracolose guarigioni in nome dell’amore e protetto numerose coppie che a lui ricorrevano per risolvere i loro dissidi. Da qui, la fama che ancora oggi accompagna San Valentino come protettore degli innamorati, martirizzato per ordine dell’Imperatore romano Aureliano e sepolto alle porte della città natale.

 

 

 

maggio 2017


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Respiro aria giornalistica fin da quando…sono nato. Faccio infatti parte di una famiglia giornalistica d’altri tempi papà Rino tra i fondatori di “Stadio“ (che poi lo zio Adalberto ha diretto) e mamma Annaluisa impiegata ai dimafoni (giovani lettori curiosi eh? Dopo ve lo spiego) hanno... (...segue +)

Focus

Economia

“DONNE AL TIMONE. 32 STORIE DI COOPERATIVE DA RACCONTARE” IN UN LIBRO LE ESPERIENZE DI IMPRESE REGIONALI AL FEMMINILE

...

...leggi »

Cultura e Spettacolo

La prosa di Radiogiallo a Fiorano per la nuova stagione teatrale

Riapre la stagione teatrale 2016-2017...

...leggi »

Internazionale

I media multiculturali in italia

I media multiculturali in Italia sono un fenomeno non tanto recente...

...leggi »

Società

SACA incrementa la flotta con nuovi pullman ad emissioni zero

Si è svolta a Bologna il...

...leggi »

Rododentro

La professione del giornalista è cambiata

“Sempre meglio che lavorare”… Era questo il titolo di un...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK