Pubblicità

 

 

 

 

Sport e auto

07/10/2016

Gpl e metano per auto, il risparmio va dal 47 al 59 per cento

Il Consorzio Ecogas: “Non è mai stato così conveniente andare a gas e con l’avvicinarsi della stagione invernale e dei blocchi del traffico si può circolare liberamente”.


Articolo e foto di: Monica Dall'Olio




Acquistare un veicolo a gas oppure trasformarlo in officina consente di realizzare risparmi sempre più consistenti. Se nel 2009, anno record per immatricolazioni e trasformazioni di autovetture a gas il GPL costava alla pompa il 48,95% della benzina e il 55,89% del gasolio, ad aprile 2016 la situazione è molto diversa: il prezzo alla pompa del GPL è sceso al 36,05% di quello della benzina e al 41,91% di quello del gasolio.


Il dato è stato diffuso dal Consorzio Ecogas, organismo associativo che promuove la diffusione di GPL e metano per auto e ne riunisce gli operatori, nel corso di un incontro con i giornalisti partecipanti al Rally della Stampa 2016 promosso dal Gruppo Emilia Romagna Giornalisti Sportivi, Aci Reggio e Movisport, che ha fatto tappa a Bellaria, nel cuore della regione italiana – l’Emilia Romagna - con la percentuale più alta di vetture a GPL e metano in circolazione, ben il 17,71%, contro una media nazionale dell’8,1%, seguita da Marche (17,60%), Umbria (12,10%) e Veneto (10,45%).

Il trend che fa dei carburanti gassosi quelli più convenienti per le tasche degli italiani è confermato anche dai prezzi medi (servito) rilevati il 22 settembre (elaborazioni Staffetta Quotidiana su dati Osservatorio prezzi carburanti del Ministero dello Sviluppo Economico). 


“Negli ultimi due anni il mercato degli autoveicoli a gas, sia nuovi sia trasformati in officina ha subito un rallentamento – ha dichiarato Alessandro Tramontano, presidente Consorzio Ecogas – mentre il risparmio realizzabile continua ad aumentare: parliamo del 59% rispetto alla benzina e del 48% rispetto al gasolio per il GPL, mentre per quanto riguarda il metano, siamo a quota 58% rispetto alla benzina e 47% rispetto al gasolio.”

Questo significa che se per percorrere 100 km a benzina si spendono oltre 15 euro, diventano oltre 12 a gasolio e ne bastano 6 con il GPL o il metano. I km che si possono percorrere con 10 euro, quindi, sono 64 a benzina, 82 con il gasolio, 158 con il GPL e 153 a metano. Nella stima si considera un’auto che percorre (a benzina) 10 km con un litro di carburante, per una percorrenza annua di 20.000 km.

“Al risparmio – aggiunge Tramontano - si aggiunge la possibilità di circolare liberamente anche in caso di limitazioni al traffico, che con la stagione invernale alle porte coinvolgeranno molti automobilisti italiani, soprattutto nelle aree urbane.”


Consorzio Ecogas (Consorzio Gas Ecologici per Autotrazione) – Rappresentativo del comparto gas autotrazione, GPL e metano, conta circa 1.000 aziende aderenti: costruttori di impianti di conversione a gas, grossisti di materiali, installatori, trasportatori, proprietari e gestori di distributori stradali e depositi.  Nato nel 1992 con l’obiettivo di riunire tutti i comparti del settore e promuoverne lo sviluppo e l’immagine, si occupa di: azioni di tutela sul piano normativo, amministrativo e tecnico-legislativo, rapporti con enti ed istituzioni, difesa dei diritti dell’utenza, assistenza alle aziende, promozione. Il Consorzio Ecogas è referente del Ministero Ambiente per la gestione degli incentivi ICBI e del Ministero Sviluppo Economico per i fondi MSE. 






Prezzi carburanti (servito) al 22 settembre 2016 e risparmio realizzato a GPL e a metano



L’auto presa in considerazione percorre 20.000 km all’anno e fa 10 km con un litro di benzina. 

Fonte: Rielaborazione Centro Studi Consorzio Ecogas - Ecomobile su dati MiSE/Staffetta Quotidiana.

Nota metodologica: Date le diverse unità di misura e caratteristiche chimico-fisiche dei carburanti, sono stati applicati dei correttivi. Per il GPL si è tenuto conto di un consumo maggiorato del 15% rispetto alla benzina. Per il gasolio, è stata considerata una percorrenza chilometrica maggiore del 15% con un litro di gasolio rispetto allo stesso modello alimentato a benzina. Per il metano il calcolo è stato fatto considerando che 1 kg di metano è pari a circa 1,5 litri di benzina (in pratica che con 1 Kg di metano un'auto percorre lo stesso chilometraggio che farebbe con 1,5 litri di benzina), essendo diverso il peso specifico e vendendosi il metano a kg e non a litri.





 

 

Tags:

sport - auto - gpl - metano - consumi - emissioni

 

giugno 2019


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Formazione

Un nuovo apprendimento: cambiare il modo di cambiare

Abbiamo bisogno di ripartire se non da zero...

...leggi »

Società

Divorzio breve: un anno

La Commissione Giustizia della Camera nella seduta del giorno 8 aprile 2014...

...leggi »

Lavoro

La Minerva: una storia d’eccellenza elettromeccanica tutta bolognese che dura da 70 anni.

Il dopoguerra la...

...leggi »

Economia

I Numeri dell’Economia della Romagna 2016

La pubblicazione “I Numeri dell’Economia 2016” curata dall’Ufficio Studi della...

...leggi »

Pubblicisti

LETTERA GIPU N. 1 (27)/2017 (Consigliatura 2013-2016 in proroga)

  Care Colleghe e cari Colleghi torniamo a voi...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK