Pubblicità

 

 

 

 

Pubblicisti

04/10/2021

L’assemblea dell’Assostampa Reggiana, nel ricordo di Mario Guidetti e con la festa dei ragazzi premiati

Si è tenuta nei giorni scorsi in presenza, nella sala teatro dell’oratorio cittadino di Sant’Agostino, l'assemblea annuale dell’Associazione Provinciale Stampa Reggiana.

Programma intenso, con il rinnovo delle cariche sociali, la votazione sul bilancio,
gli interventi dei vertici dell’Ordine regionale dei Giornalisti e il commosso ricordo
di Mario Paolo Guidetti,
colonna dell’associazione scomparso all’inizio di quest’anno. 

Ed è stata soprattutto l’occasione per riprendere – in tutta sicurezza, nel pieno rispetto
delle norme anti Covid-19 – la bella tradizione della cerimonia di consegna dei premi
ai figli dei giornalisti iscritti che si sono distinti nel proprio percorso di studi:
una tradizione che – con l’eccezione forzata del 2020 appunto a causa della pandemia
– prosegue ininterrottamente dal 1960, secondo la volontà del fondatore Gino Bedeschi


Oltre ai consueti premi di studio per i bambini e i ragazzi dalle elementari fino al diploma di
maturità, sono stati assegnati anche i nuovi premi di studio speciali dedicati
ai ragazzi laureati
 col massimo dei voti nel triennio 2017-2019, istituiti grazie
alla generosità del collega Giacomo Scillia, che con questa iniziativa intende
onorare la memoria della consorte Elisabetta Fornaciari: a lui è andato il sentito
ringraziamento di tutta l’assemblea per aver rinnovato in maniera spontanea e
disinteressata lo spirito del nostro fondatore Gino Bedeschi.


È stata appunto la prima festa senza il nostro grande amico Mario Paolo Guidetti, anima storica
e cuore dell’Assostampa, che ne ha voluto onorare la memoria con due iniziative ispirate dai valori
e dalle passioni in cui “Writer Marius” (come amava definirsi) si è sempre riconosciuto: l’attenzione
per i più deboli, la salvaguardia dell’ambiente e la tutela della professione giornalistica.

La prima iniziativa è un premio giornalistico per la comunicazione sociale rivolto ai giornalisti
del nostro territorio, illustrato alla platea dal consigliere Gabriele Arlotti, premio che sarà lanciato
​prossimamente. La seconda consiste in una donazione da parte dell’Assostampa all’AISM di
Reggio Emilia
 per il sostegno ad un importante progetto di comunicazione a beneficio degli ammalati
di sclerosi multipla, presentato dal presidente Roberto Fontanili.


I lavori dell’assemblea sono stati aperti dalle comunicazioni del presidente Giuseppe Adriano Rossi, 
che ha ribadito la continuità dell’impegno dell’associazione sul territorio, anche nei mesi difficili
della pandemia, insieme a quello per la formazione professionale dei colleghi giornalisti.
A seguire, la relazione sullo stato del bilancio patrimoniale ed economico a cura del
presidente del collegio dei revisori Fabio Zani.


Il presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna Giovanni Rossi ha ricordato
l’appuntamento con le elezioni per il rinnovo dei Consigli nazionale e regionale –
in programma tra ottobre e novembre e alle quali per la prima volta si potrà votare anche
in via telematica (obbligatoria la PEC, info su odg.bo.it) – mentre il vice presidente
Emilio Bonavita ha fatto il punto sui corsi di formazione (oltre un migliaio quelli organizzati
dall’Ordine di Bologna dal 2014), ormai ripartiti a pieno regime anche in presenza


Questa la composizione del consiglio dell’Associazione Provinciale Stampa reggiana
Gino Bedeschi che resterà in carica fino al 2022: presidente Giuseppe Adriano Rossi;
vice presidenti Alessandra Ferretti e Michele Campani; consiglieri Marina Bortolani,
Stella Bonfrisco, Gabriele Arlotti, Sara Di Antonio, Massimiliano Ranellucci, Fabio Cocconcelli (tesoriere),
Lorenzo Chierici, Marco Moratti, Mattia Mariani, Emanuele Borghi, Matteo Iori (segretario);
Collegio dei probiviri: Luigi Vinceti (presidente), Alberto Attolini, Gianni Montanari; Collegio dei
revisori dei conti: Fabio Zani (presidente), Antonio Mammi, Giacomo Scillia.



L’assemblea è stata preceduta dalla celebrazione eucaristica nell’adiacente chiesa di
Sant’Agostino, presieduta da don Luca Grassi, col ricordo di Mario Paolo Guidetti, Ercole Spallanzani
e degli altri colleghi defunti nell’ultimo periodo.


L’elenco dei ragazzi che hanno conseguito i premi di studio “Gino Bedeschi”: Francesco Maria Attolini,
Alessandro, Bechelli, Marco Bechelli, Gaia Baroncini, Virginia Baroncini, Rebecca Bertozzi,
Riccardo Bertozzi, Elisabetta Bonacini, Susanna Bonacini, Davide Borghi, Irene Borghi,
Matteo Simone Capanni, Marco Delbue, Ludovica Filomena, Samuel Gelmini, Simone Gelmini,
Alessandra Lufrano, Francesca Lufrano, Riccardo Patria, Chiara Tincani, Gabriele Rincani,
Letizia Tincani, Michele Tincani, Nicolò Zelioli.

I premi speciali “Elisabetta Fornaciari” sono stati assegnati ad Angela Bergianti, Damiano Mammi,
Francesca Patria e Angela Spadoni, tutti laureatisi cum laude nelle rispettive facoltà.




 

 

 

dicembre 2021


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Medicina

Smoke free Class Competition

Il fumo di tabacco è la principale causa di numerose malattie...

...leggi »

Internazionale

I media multiculturali in italia

I media multiculturali in Italia sono un fenomeno non tanto recente...

...leggi »

Lavoro

Il sopra e il sotto

Anche il 2014 si chiuderà in negativo Un altro anno no...

...leggi »

Società

Zeppa di Privacy

Sono appena rientrata da una breve vacanza a Londra in questo ultimo weekend...

...leggi »

Turismo

Una rievocazione storica: la colonna della Direttissima

Promossa da ABC (Appennino Bene Culturale) e organizzata in...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK