Pubblicità

 

 

 

 

Cultura e Spettacolo

17/09/2016

Tiziana Di Masi a “Terra Madre – Salone del Gusto”, con due performance sul cibo buono e giusto.

L'acquisto consapevole può cambiare il mondo.


Articolo di: Serena Revetria       Foto di: Redazione



L’attrice che ha fatto dell’etica dei consumi l’oggetto del proprio teatro civile sarà protagonista giovedì 22 settembre a Torino in “Sapori fuori legge” con don Luigi Ciotti, Giancarlo Caselli e Gaetano Pascale.



Doppio appuntamento, nel giorno inaugurale di Terra Madre Salone del Gusto (Torino, 22-26 settembre), con le performances teatrali di Tiziana Di Masi, attrice che ha fatto dell’etica dei consumi il principale oggetto del proprio impegno nel teatro civile, con spettacoli di grande successo tuttora in programmazione come “Mafie in pentola”, sui prodotti di Libera Terra dai terreni confiscati alle mafie, e “Tutto quello che sto per dirvi è falso”, prima opera dedicata all’emergenza contraffazione.


Giovedì 22 settembre alle ore 11, presso il centralissimo teatro Carignano (piazza Carignano 6), Tiziana Di Masi sarà tra i protagonisti di “Sapori fuori legge”, evento organizzato da Slow Food con la presenza di don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, e Giancarlo Caselli, presidente del comitato scientifico dell’Osservatorio Agromafie di Coldiretti. Modera l’incontro Gaetano Pascale, presidente di Slow Food Italia. 
Le storie sui vini del riscatto dall’economia mafiosa, sull’olio extravergine di oliva autentico, sul miele dedicato alla memoria di Bruno Caccia (procuratore di Torino assassinato dalla ‘ndrangheta) si alterneranno agli interventi di Ciotti e Caselli per “certificare” che un altro mondo è possibile, attraverso il gesto quotidiano di un acquisto consapevole che premia l’economia “buona e giusta”, su cui da vent’anni Terra Madre Salone del Gusto punta i propri fari.

Stesso giorno, altra location: alle 20.30 da Berberè presso Binaria centro commensale (via Sestriere 34) va in scena per la prima volta “Velo Palmigiano”, performance teatrale interattiva dedicata al Parmigiano Reggiano Dop, il nostro formaggio più amato e contraffatto nel mondo, per una produzione “Italian sounding” superiore a quella del prodotto originale. Risultato: chiudono gli allevamenti, i caseifici entrano in crisi, si perdono posti di lavoro e l’identità del prodotto stesso. L’iniziativa coinvolge Regione Emilia Romagna, Slow Food Emilia Romagna, Consorzio di tutela del Parmigiano Reggiano, Cia Emilia Romagna e Berberè Torino.


Con questi due eventi, e con la contemporanea ripresa in scena dei miei spettacoli, prende il via una nuova stagione di lavoro che mi vedrà sempre più impegnata nel difendere il valore e la qualità della vita attraverso il consumo etico e consapevole” afferma Tiziana Di Masi. “Terra Madre Salone del Gusto è l’occasione ideale per raccontare al pubblico storie che aprono la mente e non solo lo stomaco. Comprare è un atto politico. Quando acquistiamo un prodotto “buono, pulito e giusto” premiamo la qualità, la correttezza di chi lo ha prodotto, alimentiamo un circuito etico, contribuiamo a creare lavoro in regola. Il carrello della spesa è un’arma pacifica a disposizione di tutti per cambiare il mondo”.


TUTTO QUELLO CHE STO PER DIRVI È FALSO


Il teatro civile e d’impegno sociale indaga per la prima volta il business della contraffazione a 360 gradi, gli ambiti in cui il “falso” prospera (agroalimentare, moda, farmaceutica, meccanica, audio/video ecc) e assicura utili alle mafie che lo gestiscono. Punta a seminare cultura della legalità partendo dal confronto con un pubblico consapevole per trasmettere il senso del Made in Italy non solo nell’ottica economica o in termini di valorizzazione di brand, ma anche come scelta di campo per difendere valore della comunità, salute, sicurezza dei consumatori, difesa della legalità. Obiettivi condivisi da un gruppo sempre più vasto di soggetti istituzionali, a partire da coloro che hanno deciso di sostenerne la produzione: Regione del Veneto-Assessorato all’Agricoltura e Tutela del Consumatore, tavolo congiunto Sistema Moda Veneto (Confartigianato, Cna, Confindustria, Confcommercio, Confesercenti) e principali Associazioni dei consumatori del Veneto. A questi si sono aggiunti importanti patrocini nazionali e internazionali: Commissione Europea, Ministero dello Sviluppo Economico, Anci, Indicam, Agenzia delle Dogane, Ancc/Coop, Cgil, Cisl, Uil, Libera, Arci, Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano Dop, Confartigianato Imprese, Cna Federmoda, Confesercenti, Confcommercio, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Grana Padano Dop.


MAFIE IN PENTOLA


Il racconto di un viaggio all’interno delle cooperative di Libera Terra dove, sui terreni un tempo in mano alle mafie, è nata una "bella economia" i cui cardini si chiamano agricoltura biologica, qualità, lavoro e rispetto delle leggi. Lo spettacolo si fonda sulla speranza e sulla rinascita, perché la terra non smette mai di rigenerarsi, basta concederle la possibilità. Ed ecco che nella Piana di Gioia Tauro, dagli ulivi abbattuti dalla ‘ndrangheta per ricavarne legname e non cederlo alle cooperative, si originano quei polloni che daranno l’olio della speranza; ecco i vigneti bruciati dalla sacra corona unita in Puglia che tornano a fiorire e a regalare un grande vino; ecco in Sicilia l’affermazione di un’agricoltura che rompe il muro delle regole mafiose e versa finalmente i contributi ai lavoratori.
Con un’interpretazione capace di sfumare dal drammatico al brillante e attraverso il coinvolgimento diretto del pubblico, chiamato sul palco ad assaggiare i prodotti, “Mafie in pentola” non “chiude” lo stomaco dello spettatore, bensì stimola la sua “fame” di legalità e di cose buone.
Il cibo si fa memoria e occasione di riscatto sociale.

 

 

 

settembre 2019


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Ambiente

Rilegno e S•14: il riciclo del legno sbarca a Santarcangelo dei Teatri per un edizione in chiave green

...

...leggi »

Medicina

Smoke free Class Competition

Il fumo di tabacco è la principale causa di numerose malattie...

...leggi »

Società

La vera rivoluzione che ha cambiato il mondo

Un pensiero comune e condiviso credo da tutti...

...leggi »

Pubblicisti

LETTERA GIPU N. 2 (31) – Consiliatura 2017-2020 AI GIORNALISTI PUBBLICISTI DELL’EMILIA-ROMAGNA

  LETTERA GIPU N...

...leggi »

Agroalimentare

Pro loco in campo per l' accoglienza turistica a Porretta Terme.

  Il nuovo ufficio Iat di...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK