Pubblicità

 

 

 

 

Agroalimentare

01/10/2014

L’olio De Carlo piace sempre di più

Numerosi i premi e i riconoscimenti conquistati dall’azienda pugliese


Articolo di: Matteo Franzoni



Grandi soddisfazioni in casa De Carlo: il frantoio pugliese ancora una volta è stato insignito di numerosi premi e attestati a conferma dell’impegno nel lavoro e della passione che viene utilizzata quotidianamente nell’azienda.
Venerdì 28 marzo a Perugia, in occasione dell’Ercole Olivario, il concorso nazionale per la valorizzazione delle eccellenze olivicole italiane, l’olio Felice Garibaldi ha ricevuto  ha conquistato il primo posto del podio, nel fruttato delicato.
La guida Flos Olei ha nominato nelle scorse settimane la De Carlo “Azienda dell’anno 2014”. Il riconoscimento è stato assegnato in modo particolare per la produzione di un olio speciale: il Tenuta Torre di Mossa, una DOP Terra di Bari-Bitonto prodotta in quantità limitata. Lo stesso olio ha guadagnato le tre foglie sulla rinomata Guida Oli del Gambero Rosso e verrà premiato a Verona domenica 6 aprile durante la manifestazione Vinitaly.


Ma i riconoscimenti non sono stati solo a livello nazionale: l’olio biologico Tenuta Arcamone è stato premiato all’International Biol Prize 2014 guadagnando un ottimo terzo posto su 450 campioni provenienti da tutto il mondo, da questo premio ne deriva anche la Gold Medal che porta al primo posto De Carlo come produttore della miglior coratina sul territorio pugliese.


Non solo premi ma anche novità. Due infatti sono i prodotti che si aggiungono alla squadra De Carlo: le Cime di Rapa sottolio e l’Origano da Agricoltura Biologica. Le prime nascono dal desiderio di far conoscere la tradizione culinaria pugliese nel mondo, il secondo è un prodotto dal profumo unico, coltivato secondo i parametri dell’agricoltura biologica.

 

 

 

novembre 2018


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Ambiente

Terminati i lavori del Consorzio al Canale Collettore di Burana a Bondeno, pronti per affrontare l’inverno

...

...leggi »

Società

Ricordi di un 25 Aprile

Per me che non ho vissuto e sperimentato l’orrore della guerra...

...leggi »

Pubblicisti

LETTERA GIPU N. 2 (31) – Consiliatura 2017-2020 AI GIORNALISTI PUBBLICISTI DELL’EMILIA-ROMAGNA

  LETTERA GIPU N...

...leggi »

Medicina

A Palermo un centro trapianti di livello internazionale

Orgoglio della Sicilia l’Istituto Mediterraneo per i Trapianti...

...leggi »

Lavoro

Ristrutturare l’impresa. Una questione di mezzi o di pensiero?

“Qui si deve cambiare rotta…”; “ Devo...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK