Pubblicità

 

 

 

 

Agroalimentare

08/05/2013

II edizione della rassegna enogastronomica

Chef Stellati a Castello

L’incantesimo è nel piatto


Articolo e foto di: U.S.



14 Chef per 4 cene stellate in Manieri e Rocche da sogno.
Tornano i lunedì esclusivi dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza in collaborazione con Associazione “CHEF to CHEF emiliaromagnacuochi”. Dal 10 giugno al 7 ottobre 2013.
Importanti partnership con produttori locali e cantine vitivinicole.

Accanto alle grandi firme della cucina – tra cui quest’anno 3 donne – i giovani dei più rinomati Istituti Alberghieri-Ristorativi di Parma e Piacenza.


Talentuosi, creativi, appassionati e un po’ magici. Gli chef conquistano i castelli e diventano i nuovi re del 2013 portando in dono – come nelle più belle fiabe – la magia delle stelle e l’intreccio di nuovi sapori. Quattro grandi occasioni dal 10 giugno al 7 ottobre 2013 sul vassoio e nel piatto per assaggiare la cucina dei migliori cuochi stellati emiliano-romagnoli nella seconda edizione di “Chef Stellati a Castello – Ricordanze di Sapori nei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza”. Al debutto lo scorso anno la rassegna enogastronomica ha registrato il tutto esaurito. Quest’anno saranno addirittura 14 i grandi maestri che offriranno una vera e propria festa del gusto nella kermesse proposta da Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza con la regia dello chef stellato Massimo Spigaroli, reduce dai trionfi in Australia dove ha rappresentato l’Italia, e dell’Associazione “CHEF to CHEF emiliaromagnacuochi” che racchiude i 30 migliori Chef stellati della Regione Emilia Romagna.


Quest’anno un tocco di rosa in più. Ci saranno anche 3 regine della cucina stellata in carnet, tre donne che faranno sognare con il loro tocco tipicamente femminile: Isa Mazzocchi, Aurora Mazzucchelli e Giuliana Paragoni. Assaggerete, inoltre, speciali creazioni culinarie di nuovi cuochi in rassegna come Riccardo Agostini, Marcello Leoni, Raffaele Liuzzi, Luca Marchini, Luigi Sartini. E ci saranno gli amatissimi e già apprezzati sopraffini Stefano Ciotti, Filippo Chiappini Dattilo, Gianni D’Amato, Valentino Marcattilii, Massimo Spigaroli, Paolo Teverini.


I 4 blasonati manieri prescelti per la seconda edizione di “Chef Stellati a Castello” sono: l’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR), ribattezzata il Castello sul Grande Fiume Po con le più antiche cantine d’Italia, che presenta “Con Verdi…a rimirar le Stellelunedì 10 giugno con i grandi chef Valentino Marcattilii, Isa Mazzocchi, Stefano Ciotti, Massimo Spigaroli; il millenario Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino situato sulle verdeggianti colline tra Parma e Piacenza, nel Borgo Medievale di Scipione Castello, a 2 km da Salsomaggiore Terme (PR), con l’elegante loggiato seicentesco e preziosi affreschi che vi invita ad una “Notte incantata con le Stellelunedì 1 luglio, con i grandi chef Gianni D’Amato, Aurora Mazzucchelli, Massimo Spigaroli, Marcello Leoni;; il Castello di Rivalta sul tranquillo fiume Trebbia a Rivalta di Gazzola (PC) sontuosa residenza che ospita il Museo del Costume Militare e di Lepanto che vi dà appuntamento con le più “Nobili Stelle” lunedì 16 settembre con i grandi chef Filippo Chiappini Dattilo, Giuliana Paragoni, Raffaele Liuzzi, Luigi Sartini; ed il Castello e Rocchetta di Sarmato a Sarmato (PC) di proprietà dei Conti Zanardi Landi, entrato dal 2013 nei Circuito dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza che vi farà sognare con “Stelle di pane alla tavola dei Conti” lunedì 7 ottobre con i grandi chef Massimo Spigaroli, Paolo Teverini, Luca Marchini, Riccardo Agostini.


Sarà che il Lunedì è protetto dalla Luna. E le Stelle attorno non stanno a guardare. Sarà che le giornate si allungano e le stelle, nelle notti più belle, brillano anche in cucina. Il consiglio è concedersi allora un dono nei 4 lunedì d’autore, dove ogni evento è molto più di una cena. E’ un’esperienza esclusiva con il meglio che il Ducato, nel Bicentenario Verdiano, può offrire: prodotti emiliano-romagnoli tipici di qualità; Castelli millenari che punteggiano le province di Parma e Piacenza, straordinari biglietti da visita del territorio dove gli chef sono maghi e le cuoche sono fate; l’alta cucina rielaborata dai Maestri secondo un tema ogni volta diverso e l’abbinamento con vini bianchi e rossi in grado di raccontare attraverso i migliori calici il rapporto tra colline e pianura grazie ai produttori vitivinicoli; e per i commensali l’opportunità di incontrare al proprio tavolo nuove persone, a sorpresa.


I Castelli del Ducato di Parma e Piacenza aprono i loro giardini e saloni arredati agli ospiti che assaggeranno vere e proprie prelibatezze da principi. E attraverso l’arte della cucina regalano al palato un viatico di felicità.

In Chef Stellati a Castello sarà possibile assaporare piccoli capolavori di affermati Maestri della Cucina che esprimeranno un pensiero legato al  territorio, valorizzando i prodotti della terra. I produttori vitivinicoli si affiancano da protagonisti in questa avventura sensoriale abbinando rossi e bianchi Doc che danno risalto al sapore dei piatti. Il servizio, elegante e consono all’ambientazione nei Castelli, vede emergere i giovani delle Scuole Alberghiere di Piacenza e di Salsomaggiore Terme che rappresentano il futuro nel campo della ristorazione, dell’accoglienza e della ricettività. E poi le imprese che hanno saputo diventare un marchio nazionale come l’Acqua Norda ed il Caffè Musetti che hanno accettato di diventare nostri sponsor, insieme all’Azienda Fratelli Piacentini e Marengoni” come spiega lo chef Massimo Spigaroli, in una nota stampa di anticipazione del progetto.

“La prima edizione della rassegna ha riscosso il tutto esaurito e ci ha convinto a proseguire sulla strada intrapresa – ha sottolineato il Conte Orazio Zanardi Landi, Presidente dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza  - l’obiettivo dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza resta creare una proposta esclusiva abbinata a itinerari consigliati e pacchetti con possibilità di soggiorni di due o tre giorni, o di una settimana, da offrire non solo al nostro territorio ma anche all’estero.

“Riteniamo necessario oggi più di ieri continuare a coinvolgere tutto il territorio – ha aggiunto il vicepresidente dell’Associazione Castelli del Ducato Domenico Altieri, sindaco di Fontanellato – dai castelli alle Strade del Vino e dei Sapori fino a produttori, artigiani e strutture ricettive di entrambi i territori di Parma e Piacenza per promuovere e far conoscere gli eccellenti prodotti tipici, collegati ai buyer dei ristoranti, botteghe, cantine ed enoteche”.


L’idea è invitare i produttori non solo a “presentare” i propri prodotti tipici “cucinati e serviti” con l’estro degli chef migliori della regione – in piatti esclusivi - ma anche offrire una “vetrina d’eccellenza” durante le Cene agli Stand ospiti. Si potrà infatti degustare e acquistare. Di fatto sarà un tour del gusto attraverso alcuni dei prodotti migliori dell’enogastronomia parmense e piacentina: alcuni esempi? Il prosciutto di Parma, il culatello di Zibello, la coppa di Piacenza, il Parmigiano Reggiano ed il Grana Padano, il Provolone Valpadana. E fra tutti trionferanno i Vini DOC dei Colli di Parma e i vini DOC dei Colli Piacentini.

La rassegna realizzata da Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza è in collaborazione con Chef to Chef Emilia Romagna Cuochi, Regione Emilia Romagna - Unione Appennino e Verde, Provincia di Parma, Provincia di Piacenza, Camera di Commercio di Parma e Camera di Commercio di Piacenza, Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione Magnaghi di Salsomaggiore Terme, Istituto Statale di Istruzione Superiore Agraria e Alberghiera G. Raineri-G. Marcora di Piacenza. Partecipano con i loro prodotti sponsorizzando la rassegna Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, Az. Marengoni Silvio Lino e Flavio s.s. di Ponte dell’Olio, Cantina Valtidone di Rivalta, Fratelli Piacentini Di Piacentini Valentino & C.Snc di Ziano Piacentino, Salumificio La Rocca di Castell’Arquato, Caffè Musetti di Piacenza, Acqua Norda.


I menù ed il programma completo della rassegna “Chef Stellati a Castello – Ricordanze di Sapori nei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza” sarà disponibile nei dettagli sul sito www.castellidelducato.it

 

 

 

luglio 2017


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Agroalimentare

TORNA A CRESCERE IL VINO VENDUTO NEI SUPERMERCATI

Dopo anni di stasi si registra una crescita...

...leggi »

Internazionale

I media multiculturali in italia

I media multiculturali in Italia sono un fenomeno non tanto recente...

...leggi »

Economia

Consistenza delle imprese e relativi flussi nel 1° trimestre 2017 dell’aggregato Romagna – Forlì-Cesena e Rimini

...

...leggi »

Rododentro

Riforma del reato di diffamazione con il mezzo della stampa.

Il disegno di legge numero 925...

...leggi »

Lavoro

Il cambiamento aziendale come strumento di accreditamento

Grandi cambiamenti in atto Il mondo non è più...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK