Pubblicità

 

 

 

 

Cultura e Spettacolo

30/11/2014

Happy Albinelli al secondo appuntamento


Articolo e foto di: Matteo Franzoni



Dopo la felice riuscita del primo appuntamento che ha visto protagonista il Trio Fregni con il jazz anni 50, Great American Songbook, al mercato Albinelli le melodie natalizie proposte dagli artisti del Cubec, l’Accademia di Belcanto di Modena.


Modena addobbata per il Natale


Al via il secondo appuntamento al mercato Albinelli con gli artisti del Cubec, l’Accademia di Belcanto di Modena diretta da Mirella Freni, pronti a deliziare i presenti con melodie natalizie. La città è perfettamente calata nel periodo con le tante luminarie che la addobbano gioiosamente in attesa del Santo Natale. Le vie del centro sono affollate di famiglie e giovani e Piazza Grande offre ai presenti tante bancarelle che invogliano agli acquisti di prelibatezze culinarie e opere di artigianato.  In tanti però si dirigono verso il mercato Albinelli attratti dai canti che provengono dalla bellissima struttura del mercato coperto.


Accademia del Belcanto di Modena


Ad esibirsi davanti ai tanti presenti gli artisti dell’Accademia del Belcanto di Modena, diretta con successo da una delle maggiori rappresentanti della lirica italiana, Mirella Freni, che dirige l’Accademia donando agli studenti le sue innate capacità canore e condividendo con loro le sue grandi esperienze musicali nel mondo. Il gruppo è composto da quattro ragazzi e quattro ragazze accompagnati da un pianista. Le voci si fondono in una grande armonia, i bambini cantano e saltano felici davanti al concerto illuminati dall’atmosfera natalizia che si diffonde per il mercato. Ad ogni esibizione seguono gli applausi del pubblico estasiato e felice, che alterna gli acquisti ad una sosta davanti ai cantanti, prima di dirigersi verso la zona designata per gli aperitivi, che richiama ogni sabato tanti giovani.

 

 

 

giugno 2017


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Respiro aria giornalistica fin da quando…sono nato. Faccio infatti parte di una famiglia giornalistica d’altri tempi papà Rino tra i fondatori di “Stadio“ (che poi lo zio Adalberto ha diretto) e mamma Annaluisa impiegata ai dimafoni (giovani lettori curiosi eh? Dopo ve lo spiego) hanno... (...segue +)

Focus

Medicina

A Palermo un centro trapianti di livello internazionale

Orgoglio della Sicilia l’Istituto Mediterraneo per i Trapianti...

...leggi »

Scienza

Alan Turing. La persecuzione di un genio

Ci sono tre cose che indiscutibilmente sono associate alla...

...leggi »

Rododentro

La professione del giornalista è cambiata

“Sempre meglio che lavorare”… Era questo il titolo di un...

...leggi »

Ambiente

Qualità dell'aria. Consorzio Ecogas: I gas per auto soluzione strategica

pp1 {margin: 00px 00px 60px 00px;...

...leggi »

Pubblicisti

LETTERA GIPU N. 1 (27)/2017 (Consigliatura 2013-2016 in proroga)

  Care Colleghe e cari Colleghi torniamo a voi...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK