Pubblicità

 

 

 

 

Agroalimentare

28/05/2014

Selezionata dal Dipartimento di Scienze Agrarie, la nuova varietà sarà offerta in anteprima ai buongustai bolognesi

Le ciliegie “sweet” targate Valfrutta e Unibo all’esame del consumatore

Con una serie di eventi (da fine maggio a tutto giugno) i frutti saranno presentati al pubblico con degustazioni e relativa vendita


Articolo di: Lamberto Mazzotti



La “scoperta” è recente e il positivo debutto tra gli “addetti ai lavori” del mondo frutticolo è avvenuto appena nel 2012, quindi ora manca soltanto la consacrazione ufficiale dei giudici più importanti, ovvero i consumatori.


Per le ciliegie della nuova varietà “Sweet”, selezionate dall’Università di Bologna dopo una decina d’anni di ricerche e sperimentazioni a Vignola (MO), in un’area di eccezionale vocazionalità produttiva, e successivamente tutelate a livello europeo, è giunto il momento di essere sottoposte all’esame dei buongustai bolognesi.

Tutto questo rientra in una serie d’iniziative, in programma nel capoluogo emiliano tra la fine di maggio e il mese di giugno, finalizzate a promuovere tra i consumatori le caratteristiche organolettiche e nutrizionali della nuova varietà e a vagliarne il giudizio con degustazioni e successivi acquisti.


L’operazione è il risultato di un’originale e fattiva collaborazione tra il Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Ateneo bolognese (che con i propri tecnici e selezionatori ha realizzato nei campi sperimentali del Modenese gli incroci e gli innesti dai quali è nata “Sweet”, partendo da vecchie varietà autoctone di Duroni, ma senza trasformazioni genetiche), il mondo produttivo rappresentato da Agrintesa, importante cooperativa faentina, e la marca commerciale Valfrutta Fresco, realtà di punta nell’ortofrutta di qualità.

Il primo evento in programma si è svolto ai Giardini Margherita di Bologna, domenica 1 Giugno e lunedì 2 Giugno 2014, dove sono state illustrate ai consumatori, con distribuzione di materiale informativo e gadget per i più piccoli, le caratteristiche delle neonate ciliegie, che si potranno assaggiare e acquistare in confezioni triangolari da 300 grammi “griffate” Valfrutta.


In seguito, ogni lunedì, mercoledì e venerdì del mese di giugno, dalle ore 14 alle 18, nel parco della Scuola di Agraria dell’Università di Bologna (Viale Fanin 50), presso il CAAB (Centro Agro Alimentare di Bologna), l’iniziativa sarà replicata.


Le ciliegie “Sweet” (ovvero dolce, a conferma di una loro caratteristica saliente) prendono il nome dei figli di chi le ha inventate – Aryana, Lorenz, Gabriel, Valina e Saretta – e si presentano con frutti di grosso calibro, dal colore rosso scuro brillante e dalla polpa consistente, con notevole fragranza e di ottimo sapore dolce.

Belle fuori e buone dentro, conquisteranno i consumatori su tutti fronti.


 

 

Tags:

ciliegie

 

maggio 2018


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Medicina

A Palermo un centro trapianti di livello internazionale

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) da anni continua...

...leggi »

Agroalimentare

La questione dei sacchetti di plastica a pagamento

Sulla questione già molti voci si sono levate...

...leggi »

Rododentro

Dove vanno a finire i soldi che lo Stato dà ai giornali?

Di sicuro non servono...

...leggi »

Formazione

L'importanza della formazione nella ristorazione

Con queste poche righe di presentazione inizia una rubrica di argomentazioni...

...leggi »

Scienza

Dagli OGM nessuna minaccia per la salute, per l’ambiente o la biodiversità

Una vasta...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK