Pubblicità

 

 

 

 

Agroalimentare

05/02/2014

Pane e Carlino

“Pane e Carlino” nasce dalla collaborazione de “Il Resto del Carlino” con l’Associazione Panificatori di Bologna e Provincia, Confcommercio Ascom Bologna, La Bottega del Fornaio, il Comune di Bologna, la Banca Popolare dell’Emilia Romagna, con il contributo della Camera di Commercio di Bologna e di CEDASCOM.. Dal 10 febbraio questa iniziativa sarà promossa con l’obiettivo di valorizzare il pane artigianale ed alcuni altri prodotti da forno tradizionali del nostro territorio.


“Pane e Carlino”, dal lunedì al giovedì, prevede la presenza di un coupon su “il Resto del Carlino”. I clienti che acquisteranno negli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa - su www.panificatori.org e www.ascom.bo.it  è pubblicato l’elenco - presentando il coupon in uno di questi negozi, avranno uno sconto del 10% a fronte di una spesa minima di 5 euro sul pane e sui prodotti da forno artigianali. Inoltre a questi clienti sarà regalato, a scelta, o un pacco di pasta di semola da 500 gr. o un pacco di pasta all’uovo da 250 gr.

“Questo progetto, ancora una volta, conferma l’impegno di Confcommercio Ascom Bologna volto a valorizzare le funzioni commerciali e sociali dei negozi di vicinato, molto importanti per il nostro territorio. “Pane e Carlino” promuove il consumo di alimenti naturali e di qualità - in continuità con molte altre iniziative dedicate alla sana alimentazione che la nostra associazione sta realizzando, ad un prezzo contenuto ed accessibile per andare incontro alle difficoltà sociali e economiche che stiamo vivendo” illustra Valentino Di Pisa Vicepresidente Confcommercio Ascom Bologna.


“Il nome nasce da un modo di dire tipico bolognese: “sono cresciuto a Pane e Carlino”, coniato proprio per indicare due tra gli elementi stabili ed imprescindibili nella memoria dei ricordi d’infanzia di tutti i bolognesi: il giornale storico della città e l’altrettanto classico pane” spiega Francesco Mafaro Presidente Associazione Panificatori di Bologna e provincia. “Si tratta di un progetto nuovo che si pone l’obiettivo di garantire un buon vantaggio economico e un prodotto di qualità al consumatore attraverso una forte azione promozionale svolta da Il Resto del Carlino e un grande impegno imprenditoriale da parte di tutti i panificatori aderenti a Confcommercio Ascom Bologna che stanno sostenendo l’iniziativa” dichiara Giancarlo Tonelli Direttore Generale Confcommercio Ascom Bologna.


“Per chi oggi ha meno di trent’anni spesso il “negozio di alimentari” è identificato come un centro commerciale. Non è più come accadeva per le precedenti generazioni che invece riconoscevano un negozio di alimentari anche in un forno artigiano, in un piccolo punto vendita di vicinato. Per questo motivo l’Associazione panificatori di Bologna e provincia ha ideato una formula promozionale per richiamare nei nostri negozi anche i clienti che non verrebbero abitualmente, proponendo loro un omaggio, uno sconto, cogliendo così l’occasione per far conoscere altri prodotti artigianali del nostro territorio” conclude il Presidente Francesco Mafaro.

 

 

 

agosto 2017


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Formazione

VERSO UN MODELLO PSICOECONOMICO INTEGRALE, cioè SOGGETTIVITÀ E DEMOCRAZIA,

Molte cose stanno avvenendo nel passaggio in...

...leggi »

Sport e auto

Al via la prima edizione del Comic Tennis


Dal cilindro di Riccardo Benini istrionico showman modenese...

...leggi »

Ambiente

Risparmio energetico e riqualificazione della casa

Non si discute Nel caso di ristrutturazione della propria abitazione...

...leggi »

Rododentro

Equo compenso

Il 18 gennaio di quest’anno è entrata in vigore la legge sull’equo compenso nel...

...leggi »

Internazionale

I media multiculturali in italia

I media multiculturali in Italia sono un fenomeno non tanto recente...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK