Pubblicità

 

 

 

 

Sport e auto

30/05/2013

XV Trofeo Antonio Renati

Bobbio-Passo Penice, l’eleganza su quattro ruote


Articolo e foto di: U.S. Omnia Eventi



Più che una esposizione, più che una passerella, più che un nostalgico tuffo nel passato: Il XV Trofeo Antonio Renati, la Bobbio-Passo Penice, gara di regolarità con strumentazione libera per auto d’epoca, sarà un trionfo di spettacolo ed eleganza, adrenalina e competizione. Il tutto in uno scenario naturale da mozzare il fiato, in programma il 27 e 28 luglio prossimi sulla salita che conduce dalla cittadina piacentina della Val Trebbia al più alto passo della provincia di Piacenza.


Nata come Rievocazione Storica della famosa gara in salita che dalla fine degli anni 20 ha rappresentato un importante evento nelle pioneristiche competizioni automobilistiche, la Bobbio-Passo Penice ha registrato nel corso degli anni la partecipazione di piloti di grande prestigio, tra i quali – ad esempio – Enzo Ferrari che, il 14 giugno 1931 al volante dell’Alfa Romeo 8C 2300 conquistò il podio. Il Trofeo 2013, che oltre a Bobbio toccherà anche i comuni di Brallo di Pergola, Cortebrugnatella e Ferriere, si svolgerà su un percorso di 120 chilometri con 34 Prove Cronometrate, 3 Controlli Orari e 5 Controlli Timbro.

Alla gara di regolarità con strumentazione libera sarà inoltre affiancata un’esposizione e una sfilata d’eleganza di auto d’epoca e speciali che si terranno sabato 27 luglio alle ore 21.00 in Piazza San Francesco a Bobbio. Domenica 28 luglio, dopo le verifiche, le prime prove sui 120 chilometri che toccheranno luoghi incantevoli della provincia piacentina. Piloti e ospiti, inoltre, potranno godere di diverse attività collaterali, oltre che gustare gli strepitosi prodotti tipici della cucina emiliana.


La sfida degli organizzatori di quello che sarà il XV Trofeo Antonio Renati, vale a dire il CVSP  Club Veicoli Storici di Piacenza in collaborazione con il Comune di Bobbio è già lanciata e a qualche mese dal via fervono i preparativi per rendere l’evento indimenticabile. Quest’anno sarà presente in forza l’Alfa Romeo con Automobilismo Storico rappresentato da Stefano Agazzi, Paola Lanati e Marco Fazio che porteranno vetture del Museo di Arese tra cui la 8C 2300 modello con il quale Enzo Ferrari trionfò alla Bobbio – Passo Penice del 1931. L’Alfa non si limiterà ad esporre le proprie vetture ma prenderà parte anche alla gara di regolarità con una Giulia 1600 S della Scuderia del Portello.


Un ulteriore aiuto arriverà di certo dalla partnership instaurata con Lamborghini che, nel programma del Grande Giro Lamborghini 50° Anniversario ha inserito Bobbio come una delle principali tappe (il prossimo 8 maggio). Inoltre, l’Ing. Filippo Perini (Head of Design of Centro Stile Lamborghini SpA) sarà il Presidente del Comitato d’Onore della manifestazione di fine luglio coadiuvato da altri esponenti del design internazionale.


Le iscrizioni per la gara saranno aperte dal 27 giugno (fino alle 00.00 del 21 luglio), ed è già possibile consultare il sito dedicato www.bobbiopenice.it per ogni informazione sull’evento e sulle iscrizioni alla sfilata. I motori iniziano a rombare, ma con eleganza.


Le regine di eleganza


Ed eccole le vere protagoniste del fine settimana piacentino, le auto d’epoca. Le vetture ammesse saranno quelle in possesso del Certificato d’Identità A.S.I. (Omologazione) o Carta d’Identità FIVA o Permesso di partecipazione rilasciato dall’A.S.I.

Le vetture saranno suddivise in classi a seconda dell’anno di immatricolazione. Si parte dalle più anziane, costruite fino al 31/12/1904 per la categoria Ancetres, per arrivare alle Modern (costruite tra l’1/1/1971 e il 31/12/1980), passando attraverso le Veteran, le Vintage, le PostVintage, le Classic e le PostClassic, a coprire più di un Secolo di storia motoristica a 4 ruote. Gli equipaggi potranno essere composti da un conduttore e da un navigatore (anche minorenni) e potranno essere presenti a bordo dell’auto passeggeri fino a quanto concesso dal libretto di circolazione.


Bobbio e il Club Veicoli Storici


Per il C.V.S.P., nato nel 2008 per proteggere e far conoscere l’ampio patrimonio motoristico d’epoca piacentino, il Trofeo Antonio Renati, o come dicon tutti la Bobbio-Passo Penice, è senza dubbio l’evento clou della stagione. La stretta collaborazione instaurata con l’Amministrazione comunale di Bobbio permette di creare non solo un evento di alto tasso tecnico e agonistico, ma anche di fornire una scenografia naturale e un’accoglienza che ha pochi eguali in questo campo.

Siamo davvero molto soddisfatti dell’esito dell’edizione 2012 della manifestazione – sottolinea il Presidente del Club piacentino, dott. Alfredo Inzani – Una soddisfazione che ci deriva dall’aver visto, lo scorso anno, appassionati di auto d’epoca, conduttori, proprietari e semplici amanti del genere assistere all’evento con grande partecipazione e gioia. Anno dopo anno puntiamo ad affinare la manifestazione sia sotto l’aspetto organizzativo che tecnico-agonistico e devo ringraziare il responsabile degli eventi del nostro Club, il Dott. Diego Garilli ed il Direttore Tecnico Gabriele Pizzelli  per l’impegno profuso per l’edizione 2012 e per quello che già ci stanno mettendo per il 2013. Organizzare poi una manifestazione del genere, con gioielli motoristici di assoluto livello, in una perla naturalistica come Bobbio e la Val Trebbia è davvero un immenso piacere”.

 

 

 

agosto 2017


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Medicina

Smoke free Class Competition

Il fumo di tabacco è la principale causa di numerose malattie...

...leggi »

Rododentro

Riforma del reato di diffamazione con il mezzo della stampa.

Il disegno di legge numero 925...

...leggi »

Internazionale

I media multiculturali in italia

I media multiculturali in Italia sono un fenomeno non tanto recente...

...leggi »

Turismo

“Di torre in torre”

La macchina organizzativa del Comune di Formigine si dimostra impeccabile alle 1530...

...leggi »

Pubblicisti

LETTERA GIPU N. 32/N. 21 (Consigliatura 2013-2016) AI GIORNALISTI PUBBLICISTI DELL’EMILIA-ROMAGNA

NUOVO REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK