Pubblicità

 

 

 

 

Cultura e Spettacolo

09/04/2013

Venticinque anni in soffitta


Articolo e foto di: Laura Bernardini



Prosegue fino a fine maggio 2013 la rassegna di teatro, danza, musica e cinema promossa dal Centro La Soffitta del Dipartimento delle Arti - Università di Bologna: LA SOFFITTA 2013 (27 gennaio – 30 maggio 2013). Prevede in media tre o quattro eventi diversi ogni settimana, come sempre molto frequentati dagli studenti ma non solo: un buon quarto del pubblico presente è costituito da cittadini, anziani, operatori culturali o appassionati.


Alcuni professori del corso di Laurea in Dams, in gruppi di lavoro, costruiscono da ben venticinque anni progetti con spettacoli, concerti, incontri e convegni. Protagonisti sono i grandi artisti, compagnie affermate e anche giovani talenti, per offrire a studenti e pubblico una panoramica sui nuovi linguaggi della scena teatrale, cinematografica e coreutica, oltre ad una stagione concertistica di musica da camera, gratuita, con esecuzioni di brani famosi e altre rare.


Cosa si può vedere tra aprile e maggio? il progetto a cura di Cristina Valenti, che riunisce tre compagnie per trattare diversi aspetti di Teatro e Comunità, cioè spettacoli e performance che si rivolgono a comunità specifiche, con le quali interagiscono, con risultati sorprendenti ed emozionanti: la compagnia Babilonia Teatri, in un'inedita collaborazione con la bolognese Casa dei Risvegli diretta da Fulvio De Nigris, il Teatro Due Mondi di Faenza guidato dal regista Alberto Grilli, qui con un gruppo di operarie licenziate dall’Omsa e il TAM TeatroMusica di Padova che rappresenta vent’anni di lavoro teatrale in carcere (dal 22 aprile, ai Laboratori delle Arti).


Un curioso progetto, interamente ad ingresso gratuito fino esaurimento posti, dedicato  alla compagnia O Thiasos Teatronatura, a cura di Tihana Maravi?: in programma due diversi spettacoli, “La donna scheletro” fiaba inuit, regia e drammaturgia di Sista Bramini. A seguire: incontro pubblico con le protagoniste; poi “Demetra e Persefone”, spettacolo di narrazione con canti polifonici tradizionali dell'inno omerico a Demetra (18 e 19 aprile).


Il vasto programma include inoltre due giorni dedicati ai nuovi linguaggi nei media dal titolo Media Mutations: questa quinta edizione è focalizzata sui materiali che circondano i film (trailer, mashup, promo, podcast etc) (22-23 maggio). Ai primi di maggio si svolge il progetto danza della Soffitta a cura di Elena Cervellati, protagonista la Compagnia Enzo Cosimi, tra i maggiori coreografi italiani contemporanei, con lo spettacolo “Calore” presentato nell’ambito del progetto RIC.CI ideato e diretto a Marinella Guatterini, poi una tavola rotonda sulla Danza Ritrovata (7-9 maggio).

In programma anche presentazioni di libri di teatro e musica, concerti e molto altro ancora.


Gran parte degli eventi si svolgono ad ingresso libero fino esaurimento posti, nelle diverse sale all’interno dei Laboratori delle Arti (entrata nel cortile di fronte al cinema Lumière,  nella piazzetta di recente intitolata a Pier Paolo Pasolini) o nel palazzo Marescotti in via Barberia 4, sede del Dipartimento delle Arti. Oppure in luoghi diversi, grazie alla collaborazione con gli Enti gestori. L’unica accortezza per il pubblico è arrivare con almeno una mezz’ora di anticipo sull’inizio, per assicurarsi il coupon che indica il posto, assegnato a tutti in ordine di arrivo e fino ad esaurimento. Per gli spettacoli teatrali a  pagamento, il biglietto massimo arriva a 10 Euro. Una parte della sala, venti o trenta posti in media, è riservata ai professori dell’università di Bologna.


 

 

 

giugno 2017


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Respiro aria giornalistica fin da quando…sono nato. Faccio infatti parte di una famiglia giornalistica d’altri tempi papà Rino tra i fondatori di “Stadio“ (che poi lo zio Adalberto ha diretto) e mamma Annaluisa impiegata ai dimafoni (giovani lettori curiosi eh? Dopo ve lo spiego) hanno... (...segue +)

Focus

Cultura e Spettacolo

Il Doomsday di Laurina Paperina

Nella splendida cornice di Palazzo Wolkenstein a Trento lo studio d’arte...

...leggi »

Formazione

Firmato il protocollo di intesa tra Unaga e SINU

Il 2 dicembre Unaga insieme a SINU (Società...

...leggi »

Agroalimentare

La PAC, corso di formazione ARGA

“La politica agricola comunitaria di “comune” non ha poi molto”...

...leggi »

Società

Inaugurazione della scuola materna di Casumaro

Emozionante inaugurazione della scuola materna di Casumaro frazione facente parte...

...leggi »

Scienza

Un certo Wilhelm Johann Carl Eduard Stieber

  Quasi certamente molti di voi si chiederanno: chi era...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK