Pubblicità

 

 

 

 

Agroalimentare

03/10/2017

Arga Interregionale vota i delegati al Congresso Nazionale Unaga

In data sabato 16 settembre, presso la Camera di Commercio di Rimini, si è svolta l’assemblea elettiva di Arga Interregionale (Emilia Romagna, Marche, Umbria, Repubblica di San Marino), convocata per l’elezione dei delegati da esprimere in vista del congresso nazionale elettivo di Unaga di Siena (10-12 novembre 2017).


Alle ore 11.30, la presidente di Arga Interregionale, Lisa Bellocchi, dichiara aperta la seduta in seconda convocazione, come da comunicazione inviata agli associati nei tempi prestabiliti. Su proposta di Roberto Zalambani, consigliere Arga e segretario generale Unaga, viene messa ai voti la nomina degli scrutatori, individuati negli associati Michelangelo Bucci e Maria Passalacqua. La proposta viene approvata all’unanimità.


La presidente interviene ricordando le modalità che porteranno all’elezione dei delegati con diritto di voto, eletti nella misura di 1 delegato ogni 10 iscritti effettivi o frazione di 10. Verificato che i giornalisti associati all’Arga sono  34 e che tutti risultano in regola con le quote 2017 dell’Arga Interregionale, la presidente Lisa Bellocchi informa l’assemblea sulle iniziative in corso di Arga Interregionale e, in qualità di delegata ai rapporti internazionali di Unaga, sulle attività svolte a livello europeo in Enaj e mondiale in Ifaj, evidenziando gli effetti importanti in ambito networking tra colleghi specializzati e che si occupano della stessa materia professionale. A livello interregionale, oltre alle attività di organizzazione eventi e press tour, Bellocchi sottolinea il prestigio derivante dalla collaborazione con Accademia Nazionale dell’Agricoltura, fondata nel 1807 a Bologna dal conte Filippo Re e attualmente presieduta dal prof. Giorgio Cantelli Forti, per l’organizzazione di corsi di formazione, con il coinvolgimento di Sinu, Società di Nutrizione Umana. A livello internazionale, Bellocchi ha rappresentato Unaga al direttivo Enaj di Tallin (Estonia), nel corso del quale è emerso l’impegno volto alla costituzione di una summer school internazionale per studenti di agro giornalismo.


Interviene poi il segretario nazionale Unaga, Roberto Zalambani, anticipando parte del programma del Congresso Nazionale di Siena, alla presenza dei ministri competenti e dei presidenti delle maggiori organizzazioni agricole italiane. Parteciperanno inoltre i componenti del consiglio di Enaj. “L’importanza di assemblee elettive come quella di Arga Interregionale – afferma Zalambani – va oltre l’elezione dei delegati al Congresso, perché consentono a colleghi un’adeguata promozione della categoria a livello nazionale e locale”. Il segretario nazionale Unaga invita inoltre le Arga a sostenere i propri candidati nelle prossime elezioni dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, al fine di garantire nei prossimi anni una valorizzazione dei corsi di formazione nei settori di competenza: agroalimentare, ambiente ed energie rinnovabili.


L’intervento successivo da parte di Emilio Bonavita, presidente di Arga Emilia Romagna e vice presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna, si focalizza sul tema della formazione professionale. Bonavita ricorda che l’Ordine regionale dei Giornalisti ha creato diversi momenti formativi per le tematiche dell’agroalimentare e dell’ambiente e, con la Fondazione Odg Emilia Romagna, ha attivato momenti formativi importanti per i colleghi. “Dobbiamo essere coesi – sottolinea – per inviare in Consiglio regionale e nazionale dell’Ordine i nostri rappresentanti, al fine di portare avanti queste nostre esigenze”.


Andrea Guolo, segretario di Arga Interregionale, pone l’accento sui risultati raccolti in termini di iscritti nell’anno in corso, nonostante le difficoltà della categoria e il ricambio generazionale reso più complesso dalla crisi dell’editoria. Arga Interregionale, prima in Italia, ha tentato di porre rimedio a tali problematiche deliberando una quota di iscrizione ridotta al 50% per i colleghi di età inferiore ai 35 anni e per i neo neo iscritti all’Ordine e alla Fnsi. Il segretario informa l’Assemblea sulle iniziative in programma per i mesi successivi, con l’auspicio che tali attività formative possano contribuire a estendere la base associativa per il 2018.


Alessandro Maresca, in veste di tesoriere, afferma: “Abbiamo una base sociale importante. Le quote raccolte ci permettono di portare avanti in maniera più agevole le attività della associazione”. La quota di iscrizione è ferma da diversi anni, per venire incontro alle esigenze dei soci. Maresca proporrà in occasione dell’ultima Assemblea 2017 di confermare la quota pari a euro 30, evidenziando che quanto Arga riesce a dare ai soci è molto più alto del valore della quota stessa.


A seguire, intervengono i colleghi associati Pier Luigi Nanni, Massimiliano Bucci e Maria Passalacqua. Nanni ricorda il successo del corso di avvicinamento al vino, organizzato per conto di Arga Interregionale, anticipando all’Assemblea che tale corso sarà riproposto durante l’autunno per approfondire il contributo offerto dall’enologia al comparto agroalimentare, con particolari integrazioni sul mondo degli oli e dei formaggi, fondamenti della dieta mediterranea riconosciuta come patrimonio mondiale dell’umanità. Bucci, consigliere dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, racconta l’attività svolta per i primi due anni di mandato nel gruppo di lavoro su freelance e precari, dove si è occupato delle tematiche legate all’equo compenso, e nella seconda parte del mandato all’interno del gruppo sulle scuole, dove ha potuto constatare l’attenzione degli studenti sui temi agricoli e ambientali. Passalacqua, infine, ha evidenziato la forza della specializzazione nel mondo del giornalismo, soprattutto in chiave divulgativa.


Terminati gli interventi, la presidente Bellocchi ringrazia i colleghi per aver fatto emergere la funzione dei giornalisti specializzati che si interfacciano con il mondo utilizzando la propria competenza e formazione per divulgare informazioni deontologicamente corrette, valorizzando i temi dell’agricoltura, dell’alimentazione e dell’ambiente.


Prende quindi il via l’elezione, con quattro candidature pervenute per la nomina di delegati Arga Interregionale e individuate nei colleghi Enrico Della Torre, Alessandro Maresca, Pier Luigi Nanni e Luana Spernanzoni. Verificata la regolarità dei candidati con il pagamento delle quote di iscrizione, si procede al voto, con il seguente risultato.


ELETTI: Enrico Della Torre, Alessandro Maresca, Pier Luigi Nanni, Luana Spernanzoni. Primo dei non eletti Lisa Bellocchi, ha avuto voti Andrea Guolo.


La presidente proclama i delegati eletti per il congresso nazionale Unaga di Siena.

La presidente ricorda che gli eletti hanno il dovere di portare al Congresso la tessera Fnsi e la tessera Arga Interregionale.


Alle ore 12.22 la presidente dichiara conclusa l’Assemblea interregionale elettiva.

 

 

 

 

 

gennaio 2022


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Rododentro

La professione del giornalista è cambiata

“Sempre meglio che lavorare”… Era questo il titolo di un...

...leggi »

Medicina

Vincenzo Zagà nuovo Presidente del SITAB

E’ Vincenzo Zagà il nuovo Presidente della Società Italiana di Tabaccologia...

...leggi »

Sport e auto

Un altro anno record per Automobili Lamborghini

Incremento delle consegne mondiali per il quinto anno consecutivo:...

...leggi »

Turismo

I FANTASMI DI SAN PIETROBURGO

San Pietroburgo poggia su 100000 scheletri Tanti...

...leggi »

Agroalimentare

La birra chiara diventa ingrediente principale in cucina, non più solo abbinamento

La cucina d'autore si...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK