Pubblicità

 

 

 

 

Agroalimentare

19/02/2014

ONU celebra a Bruxelles l'anno dedicato all'impresa agricola familiare

Garagnani: “anche in emilia romagna le imprese agricole a conduzione familiare svolgono un ruolo vitale, dinamico e imprescindibile per la tenuta del tessuto economico-agricolo e sociale”


Articolo di: Matteo Franzoni       Foto di: Archivio



“Anche in Emilia Romagna le imprese agricole familiari sono notevolmente cresciute per reddito e occupazione negli ultimi venti anni, investendo notevoli risorse in innovazione e sviluppo. Uno sforzo purtroppo rallentato dall'inadeguatezza di certe strutture di commercializzazione che invece non hanno saputo vincere le sfide dell'internazionalizzazione e attuare efficienti strategie di marketing, precludendo così nuove opportunità di mercato alle singole aziende”. E' il  commento del presidente di Confagricoltura Emilia Romagna, Guglielmo Garagnani, che rimarca i punti essenziali della relazione di Roberto Poggioni, presidente della Federazione Nazionale Impresa Familiare Coltivatrice di Confagricoltura, intervenuto oggi a Bruxelles al convegno dal titolo "L'agricoltura familiare nel Nord e nel Sud. Come far fronte alle stesse sfide?”, nell'anno dedicato al family farming dalle Nazioni Unite.


L’Italia conta 1,6 milioni di aziende agricole e molte di queste sono aziende a conduzione familiare (circa il 90 per cento del totale sono infatti family farming secondo il Centro Studi di Confagricoltura). Ma si può aggiungere di più: la Federazione Nazionale dell’Impresa Familiare Coltivatrice di Confagricoltura di fatto già associa, rappresenta e tutela 151mila imprese in tutta Italia che garantiscono ogni anno occupazione per oltre due milioni di giornate di lavoro.


“Chiediamo pertanto alla Regione Emilia Romagna - sottolinea Garagnani - di inserire nel nuovo Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020, misure di reale sostegno alle imprese agricole a conduzione familiare, promuovendo forme di aggregazione e reti di impresa che possano innescare circoli virtuosi e favorire integrazioni di filiera (intensificazione dei rapporti con gli operatori a monte e a valle); creando le condizioni per un migliore accesso al credito; promuovendo servizi efficienti al sistema imprenditoriale (infrastrutture dei trasporti ma anche infrastrutture che trasportano conoscenze come la banda larga). E infine, riconoscendo alle stesse un insostituibile ruolo: quello di essere in prima linea, ogni giorno, nella salvaguardia e tutela del territorio (oggi le imprese familiari occupano in Italia oltre un terzo del territorio nazionale; oltre l’80% della superficie agricola utilizzata). La loro presenza è essenziale per la tenuta dell’assetto del territorio. Come anche il loro coinvolgimento nell'esecuzione dei lavori di manutenzione contro il rischio idrogeologico - come sta insegnando il dramma del nodo idraulico di Modena nelle ultime settimane – diventa così di prioritaria importanza.” “L’impresa agricola familiare – conclude il presidente Garagnani - è oggi allineata alle principali sfide del terzo millennio, a quell’obiettivo di crescita 'intelligente, sostenibile ed inclusiva' che è parte integrante del progetto dell’UE di Europa 2020”.

 

 

 

luglio 2017


EDITORIALE

di: Alberto Bortolotti

Qualche tempo fa è finalmente arrivata la risposta alla domanda "a cosa servono i giornalisti a cosa serve il loro Ordine?". L'hanno data in diretta due voci radiofoniche. Sabato 27 maggio sui 97.3 e 97.6 di Radio International il giornalista Leo Vicari (dipendente dell'azienda) si è... (...segue +)

Focus

Cultura e Spettacolo

Il jazz del Fabrizio Bosso Quartet al Casalgrande Jazz Festival

Notte ricca di note jazz ed...

...leggi »

Economia

Emilia-Romagna: prosegue la crescita sui mercati esteri

  Nel 2016 il valore delle esportazioni dell’Emilia-Romagna ha superato...

...leggi »

Rododentro

Equo compenso

Il 18 gennaio di quest’anno è entrata in vigore la legge sull’equo compenso nel...

...leggi »

Agroalimentare

Expo, un lunapark multietnico

“Nutrire il pianeta energia per la vita” Un bello slogan decisamente Ma...

...leggi »

Società

Romagna mia…

Ebbene si lo confesso! Adoro il “liscio” e il ricordo di balere e discoteche...

...leggi »

SPONSOR

PARTNER

LINK